INVITO A PARTECIPARE AD UNA NUOVA “IMPRESA” DI PROGETTAZIONE PER LA VALORIZZAZIONE DELLE OPPORTUNITÀ ECONOMICHE E SOCIALI DEL TERRITORIO

 

Cos’è l’Officina di Comunità

È l’idea di dare vita e sviluppare una nuova “impresa” di progettazione, diversa da tutte le altre presenti nel territorio!
Il progetto Officina di Comunità nasce infatti dalla volontà e dal lavoro comune dei fondatori promotori della Fondazione Well Fare Pordenone, che sono espressione delle principali istituzioni pubbliche, del terzo settore e dell’imprenditorialità locale. Fondazione e i suoi aderenti credono nella potenzialità di sviluppo e prosperità del territorio, con attenzione particolare all’impresa sociale, alla finanza sociale e alle persone in condizione di svantaggio.
Per Fondazione Well Fare Pordenone uno dei modi fondamentali per promuovere il territorio è quello di valorizzare le competenze e le risorse locali, traducendole in progetti di qualità per attrarre finanziamenti nazionali e internazionali. Non solo: la Fondazione è convinta che molto si possa e si debba fare in questo campo promuovendo la massima collaborazione e integrazione tra i fondatori promotori e tutti quegli stakeholder del nostro territorio interessati allo sviluppo sostenibile e inclusivo.
Con Officina di Comunità la Fondazione avvierà un percorso per questo nuovo modello di sviluppo locale.

Come funziona l’Officina di Comunità

Officina di Comunità ha costruito una rete tra le organizzazioni aderenti a Fondazione Well Fare Pordenone e si propone ora di potenziare l’attività di progettazione con nuove risorse.
Questa rete è coordinata dalla Fondazione Well Fare attraverso un team costituito da Cooperativa sociale Itaca, IAL Fvg, Soform srl, Centro Servizi per il Volontariato del FVG, Ires FVG Impresa sociale e opera ricercando, progettando ed elaborando opportunità di sviluppo per il territorio, in linea con i principi della Fondazione.
L’organizzazione e la gestione di Officina si basano su un meccanismo mutualistico che promuove la collaborazione e la sostenibilità economica che consenta quindi sia alle organizzazioni coinvolte, sia ai progettisti che aderiranno a Officina di incrementare nel lungo periodo le opportunità di lavoro, remunerazione e formazione.

A chi è rivolto l’invito

Officina di Comunità sta cercando persone laureate in possesso di competenze connesse alla progettazione in ambito sociale, economico e di sviluppo locale. È dunque necessario avere già maturato un’esperienza di progettazione (su bandi regionali, nazionali o Ue) o avere frequentato un percorso formativo in europrogettazione (laurea, master o corsi di perfezionamento).
Il profilo che cerca Officina è in grado di scrivere un progetto, comunicare con i partner in lingua inglese e, preferibilmente, anche in un’altra lingua Ue.
Per collaborare con Officina serve inoltre possedere un interesse verso le tematiche riguardanti l’inclusione sociale, lavorativa, lo sviluppo locale sostenibile e i processi di cittadinanza attiva. È fondamentale essere curiosi, sapere lavorare in gruppo, per obiettivi ed essere flessibili.
L’invito è rivolto ad ambo i sessi (DLgs 198/06) e senza limiti di età.

Come aderire all’Officina di Comunità

Se l’idea ti pare interessante e ti ritrovi nel profilo descritto, ti invitiamo a prendere contatto con il gruppo di lavoro della Fondazione tramite l’indirizzo di e-mail della segreteria: segreteria@fondazionewf.pordenone.it
Mandaci entro il 31 gennaio il tuo curriculum e un recapito telefonico. Ti risponderemo e ti contatteremo per fissare un colloquio di approfondimento della proposta.
È importante che tu sappia che procederemo in questo modo:

  1. Entro la prima quindicina di febbraio selezioneremo le persone partecipanti;
  2. Entro il mese di marzo organizzeremo 5 giornate residenziali per:
    – conoscerci;
    – rilevare fabbisogni e possibili sinergie attivabili con i partner di Fondazione;
    – iniziare a mettere a punto operativamente il progetto;
    – cominciare subito a lavorare sulle idee già individuate perché abbiamo un budget iniziale per remunerare la tua prima progettazione;
    – avvieremo, insieme ai committenti, l’attività di progettazione vera e propria, presso la sede della Fondazione Well Fare Pordenone o dei soggetti promotori. Sarai affiancato da un progettista senior, messo a disposizione dalla Fondazione, con cui potrai confrontarti e collaborare;
  3. Nel corso del 2018 Officina sarà impegnata nella fase di start up con l’ attivazione e gestione di un numero crescente di progetti;
  4. Avrai la possibilità di entrare a far parte di una squadra che nel tempo ti garantirà opportunità di lavoro, specializzazione e aggiornamento continuo.

Per l’adesione a Officina di Comunità è previsto un contributo economico una tantum di 1.000 euro. Ogni progetto elaborato, a partire dal primo (garantito) sarà retribuito con importo variabile da 500 euro a 1.500 euro.

Per ulteriori inforimazioni e candidature

Mail: segreteria@fondazionewf.pordenone.it
Referenti: Chiara Cristini 345 9992061, Remy Da Ros 335 6893514

Con la partecipazione dei Promotori della Fondazione e un team costituito da Cooperativa sociale Itaca, IAL Fvg, Soform srl, Centro Servizi per il Volontariato del FVG, Ires FVG Impresa sociale.

Categorie: NEWS